Sostituzione di parte delle chiavi di Pignatti, Flora d' Italia (1982) dal numero 46 in poi, riguardanti il genere viola (gruppo Viola hirta, quando si parla di peli sono sempre sottintesi quelli del picciolo, lontano dagli estremi, delle foglie estive o dell' anno precedente).
Le chiavi tra parentesi hanno bisogno di ulteriori approfondimenti.

46 Peli del picciolo fogliare per lo più rivolti in basso.

47 Ovario e capsula glabri, peli del picciolo fogliare cortissimi tutti +/- uguali........V. pyrenaica
47 Ovario e capsula +/- pelosi
48 Capsula densamente tomentosa, peli lunghi 0,3-0,6 mm, stipole lineari-lanceolate acuminate terminanti con punta capillare cigliate anche sulle frange con il nervo peloso, corolla lilla fino a bianca sperone rivolto in alto violetto (pianta di substrato siliceo), foglie giallo-verdi.......V. thomasiana
48 Capsula sempre pubescente, stipole strettamente lanceolate con molte frange lunghe e ciliate, peli del picciolo fogliare fitti +/- uguali tra di loro rivolti in basso lunghi 0,5-1 mm, corolla bicolore celeste-violetto chiara con fauce bianca, sperone bianco o puteggiato di viola rivolto in alto, brattee sopra la metà dello stelo fiorifero, stoloni brevi e grossi, vive su terreno superficiale.........V. collina 48 Capsula subsferica con fitti peli brevi, stipole largamente lanceolate con frange non ciliate, ma ghiandolose, peli del picciolo fogliare lunghi 0,2-0,4 mm +/- uguali tra di loro, corolla per lo più violetta con poco bianco centrale, alla fauce, raramente bianca o rosa (quando è bianca anche lo sperone è bianco), stoloni di diametro massimo (1,5 mm), superficiali e sotteranei lunghi 1-2 dm.........V. odorata
(48) capsula pubescente brattee ghiandolari, per lo più sotto la metà dello stelo, sperone viola sottile rivolto all' insù, ma qualche volta anche diritto stipole lanceolate con frange corte ghiandolose in punta, frammiste a peli semplici in particolare verso la punta, peli del picciolo fogliare rivolti all'indietro (tipo la Viola odorata) però molto corti, stoloni sia corti e grossi che lunghi (anche 30 cm), sotterranei e superficiali brattee ai nodi degli stoloni lanceolate e ghiandolose corolla rosso-viola (all' inizio della fioritura violetto chiara , tipo V. hirta,) con poco bianco alla fauce profumata solo nelle ore più calde. (molto simile alla V. suavis).......V.ics
*46 Peli del picciolo fogliare +/- perpendicolari
*47 stipole lineari lanceolate, peli del picciolo fogliare non molto fitti, di tre tipi:1) e 2) peli diritti +/- misti i lunghi con i corti , 0,5-1,2 mm, 3) peli corti rivolti in basso. Frange delle stipole non ciliate, stoloni superficiali sottili, spesso colorati di viola, non radicanti il primo anno (se radicanti probabile ibrido) fiori profumati
*47a Corolla blu-viola con fauce bianca, sperone violetto, foglie scure e pelose........V. alba viola
*47b Corolla tutta bianca con sperone giallo-verde o violaceo, foglie scure e pelose.......V. scotophylla
*47c Corolla tutta bianca con sperone giallo-bianco, foglie chiare e pelose..........V. alba
*47d Stoloni spesso assenti, foglie arrotondato-accuminate con lati convessi, fiori sempre di un viola chiaro con sperone violetto........V. dehnhardtii
*47 stipole di altro tipo

*48 (a) stipole lungamente lanceolate con lunghe frange 1-2 mm (se sono corte V. hirta x V. odorata) ciliate, stoloni per lo più sotterranei corti e grossi (lunghi al max 1 dm, Hegi). Peli del picciolo fogliare lunghi distanziati +/- tutti uguali, brattee sotto la metà dello stelo, foglie non svernanti, corolla profumata rosso-viola, viola (azzurra secondo Pignatti) con un'ampia chiazza bianca alla fauce...........V. suavis
(b)foglie sempre glabre, stoloni allungati e sottili.........V. adriatica
*48 (c) stipole largamente lanceolate con frange ghiandolose, peli del picciolo fogliare +/- tutti uguali, fitti, lunghi 0,5-1 mm, brattee sotto la metà dello stelo, corolla violetto chiaro con sperone rossastro rivolto all'insù........V. hirta
49 frange corte +/- glabre.......V. hirta subsp.brevifimbriata
49 frange lunghe e ciliate.......V. hirta subsp.longifimbriata
quando il fiore è profumato o è +/- stolonifera, allora.......V. hirta x V. odorata
Le popolazioni presenti lungo il margine meridionale delle Alpi Orientali presentano però nella parte più in alto del nervo delle stipole corti peli (vedi più stipole della popolazione ) (secondo Hess Landolt 1977 Flora della Svizzera dovrebbe essere glabro!) Le frangie più in alto spesso sono ciliate
Se la pianta vive in terreno soffice qualche volta emette degli stoloni legnosi lunghi anche alcuni centimetri. (Da segnalare una stirpe di hirta completamente glabra e con le foglie lanceolate molto appuntite, da indagare ulteriormente. Essa vive nelle zone molto calde e assolate es: sui versanti meridionali del M. Baldo (Prosser F.,comunicazione verbale del 12.03.2000.)
La formazione di ibridi dipende soprattutto dai contatti ecologici delle specie tipo, in questi ambienti comunque non sono mai frequenti, i caratteri di individuazione sono per lo più una via di mezzo delle forme dei genitori , il profumo dovrebbe essere un carattere recessivo.

Le chiavi sono da provare e se è possibile farmi avere osservazioni in merito.

 Distinti Saluti, Erminio Fent